Messaggio di errore

  • E' necessario accettare il contratto di licenza

AMBIENTE

Dati Raccolta Differenziata per tipologia di materiali espressa in tonnellate, periodo 2004-2015

Dati Raccolta Differenziata per tipologia di materiali espressa in tonnellate, nel Comune di Roma periodo 2004-2015.

  • Dimensione: 28.15 KB Formato:ODS
Informazioni aggiuntive
Pubblicato il: 21 Apr 2017
Modificato il: 21 Apr 2017
Tag: rifiuti, raccolta-differenziata,
Classe: Ambiente
Periodo: Anno 2004-2015
Fonte: Roma Capitale Dipartimento Tutela Ambiente
Scala:
Note: CARTA E CARTONE CONGIUNTA: Rifiuti cellulosici prodotti da utenze domestiche e non domestiche e raccolti con cassonetti stradali o con cassonetti condominiali, ove è attiva la raccolta porta a porta. CARTA E CARTONE DA GRANDI UTENZE: Con il termine grandi utenze si intendono, ai sensi della Delibera di Consiglio Comunale 105/2005 (Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani,) "le utenze non domestiche caratterizzate da sedi la cui produzione di rifiuti è costituita da frazioni conferibili a recupero in quantità consistente" , come ad esempio i Ministeri e gli uffici pubblici presenti nella Capitale, che producono quasi esclusivemente rifiuti cellulosici, ad esclusione dei rifiuti provenienti dalle mense, se presenti. VETRO: La raccolta del vetro monomateriale è effettuata in alcune zone della città dal 2003 al 2008; dal 2009 al 2011 il vetro è raccolto con la frazione multimateriale; dal 2012 (ultimo trimestre), a partire dal IV Municipio e progressivamente in tutta la città negli anni a seguire, viene reintrodotta la raccolta monomateriale del vetro con campane stradali dedicate. VERDE: dal 1° trim 2009 la frazione "mercatale umido" è disponibile come dato separato e tale voce rimane solo ad indicare il rifiuto "verde" costituito da sfalci e potature. INGOMBRANTI: dal 1° trim 2009 la frazione "RAEE" è disponibile come dato separato e la presente voce rimane solo ad indicare i rifiuti "ingombranti" RIFIUTI PERICOLOSI ABBANDONATI SU SUOLO PUBBLICO: dal 2011, per uniformare le frazioni ammissibili al computo della RD alla DGR Lazio 310/09, i rifiuti pericolosi abbandonati su suolo pubblico non sono più inseriti. RIFIUTI A RECUPERO CON RIDUZIONE TARIFFA: Le utenze non domestiche che dimostrano di avviare a recupero rifiuti assimilati riciclabili da loro prodotti non utilizzando il servizio pubblico ma avvalendosi di operatori privati autorizzati ai sensi delle leggi vigenti, possono accedere ad un coefficiente di riduzione della parte variabile della tariffa. La contabilità di queste parte di rifiuti rientra comunque nel computo della raccolta differenziata. RIFIUTI A RECUPERO PROVENIENTI DA SERS, TERRE DA SPAZZAMENTO, INGOMBRANTI DA IMPIANTI/EVENTI STRAORDINARI: nuove frazioni avviate a recupero a partire dall'anno 2013
Licenza: Creative Commons BY 4.0