BETA

Cos'è Open Data Roma Capitale

Affinché la condivisione dell'informazione del settore pubblico possa realizzare tutto il suo potenziale, occorre che i dati vengano rilasciati in modo aperto. Cosa significa?
 
I dati aperti sono dati che possono essere liberamente utilizzati, riutilizzati e ridistribuiti da chiunque,  soggetti solamente - al più - al requisito di attribuzione e condivisione nello stesso modo (https://opendefinition.org/)
 
In altre parole, facciamo Open Data se i dati messi a disposizione non solamente sono accessibili, ma sono anche liberamente riutilizzabili. Nessuna discriminazione in base alla tipologia di riutilizzazione, dunque e nessuna restrizione legata alla finalità del riutilizzo (commerciale o di altra natura)!
 
Roma Capitale ha deciso, attraverso questo portale, di mettere liberamente a disposizione di tutti molti dei suoi dati, secondo termini di riutilizzo aperti https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/deed.it
 
Le fonti dei dati
 
I dati contenuti nel portale Open Data di Roma Capitale provengono da registrazioni di carattere amministrativo o da rilevazioni di carattere campionario riferite al territorio del comune.
 
Si tratta di dati pubblici che vengono rilasciati nel rigoroso rispetto della riservatezza degli individui e dei quali viene sistematicamente indicata la fonte, ossia l’ente che li rilascia, e le caratteristiche della rilevazione.
 
I dati rilasciati si riferiscono a diversi ambiti temporali a seconda dell’ultimo aggiornamento possibile per ciascuna banca dati. Anche l’aggiornamento costante dei dataset forniti, dunque, è soggetto al rilascio delle nuove annualità da parte delle strutture o degli enti che detengono la titolarità dei dati.
 
 
 
BACK_TOTOP_TEXT